Termina con una sconfitta di misura la stagione regolare per la RMP U16 Nazionale

Termina con una sconfitta di misura la stagione regolare per la RMP U16 Nazionale

I ragazzi di coach Bernasconi entrano ai playoff al decimo posto.

RPM U16 Nazionale: 71
USY Bisons: 73

Purtroppo la formazione Nazionale del Raggruppamento Pallacanestro Mendrisiotto non è riuscita a dare un’ultima soddisfazione ai numerosi tifosi accorsi sabato pomeriggio al Palapenz di Chiasso.

Opposti ad un Yverdon che presentava una formazione impressionante dal lato fisico e con degli ottimi elementi, i padroni di casa hanno iniziato la partita con il piglio giusto ed hanno imposto inizialmente il loro ritmo. Con il passare dei minuti la differenza di stazza ha iniziato a farsi sentire, e quindi gli ospiti hanno potuto far valere una certa supremazia ai rimbalzi, soprattutto in difesa.

Privi di Mete e con De La Cruz non in perfette condizioni fisiche, il pacchetto “lunghi” ha avuto il suo daffare con i romandi, ma questo problema ha comunque permesso a Zenelaj e Croci Torti di dimostrare gli ampi miglioramenti fatti quest’anno, tanto da tenere per parecchi minuti il campo con ottimi risultati. Alla pausa il risultato era ancora di quasi parità con gli ospiti avanti di un solo punto, 34-35.

Ripresa sulla falsa riga dei primi due tempi, con le squadre che praticano un buon basket e mostrano davvero una bella partita a detta di tutti i presenti.

A metà del terzo quarto si sarebbe potuta avere la prima svolta del match, quando i biancoazzurri padroni di casa hanno piazzato un allungo e portandosi sul +9. Purtroppo, come accaduto diverse altre volte, appena si raggiunge un certo vantaggio, non si ha il killer istinct per chiudere la contesa, ma anzi, si permette agli avversari di rifarsi sotto. E anche sabato è successa la stessa cosa. Sotto di 9, i romandi hanno a loro volto piazzato un parziale di 14-2 che li ha riportati davanti nel punteggio, affrontando cosi l’ultimo quarto da lepre.

Batti e ribatti nel quarto difensivo, con la stanchezza che iniziava a farsi sentire da entrambe le parti ma con Yverdon che sembrava più fresco anche grazie alla panchina più lunga. E quando sembrava tutto finito, con i momò sotto di 5 ad una manciata di secondi dalla fine, ecco la grande reazione di orgoglio che ha permesso a Costantini e compagni di avere almeno il tiro del pareggio o addirittura della vittoria – in caso di canestro da tre – a 4 secondi dalla fine. Purtroppo, come successo già in altre occasioni, l’ultimo disperato tiro è finito sul ferro sancendo cosi la vittoria per i ragazzi dell’USY Bisons.

Finisce dunque così la stagione regolare, il che permette di analizzare brevemente il percorso di questi ragazzi in un campionato nazionale dal buonissimo livello. La squadra di Bernasconi è riuscita a competere con tutti i rivali, basti pensare che in 18 partite mai si è perso con un punteggio superiore ai 10 punti, anzi, tutte le sconfitte sono arrivate praticamente punto a punto. E forse questa è proprio questa la vera nota dolente da migliorare, visto che ben 6 partite sulle 9 perse sono finite con uno scarto inferiore ai 3 punti.

Dal canto suo, la difesa ha sempre tenuto ed anzi è stata la migliore del girone iniziale (Raggruppamento Est) così come lo è stata in questo girone intermedio. Anche l’attacco non ha funzionato male, finendo al 4° posto nel girone iniziale e al 3° in quello intermedio. Purtroppo, alcune partite perse sul filo di lana hanno pesato molto nel piazzamento finale, che comunque vede i ragazzi di Bernasconi confermarsi nelle 10 migliori squadre del paese.

Ora il Raggruppamento affronterà i play-off con la sfacciataggine della squadra che non ha nulla da perdere, ma che dovrà farsi trovare pronta per provare a sovvertire i pronostici ed ad approfittare di tutte le occasioni che si presenteranno. Gli avversari sono conosciuti e sono i Rising Stars di Berna, che hanno concluso questa seconda fase del campionato al 1° posto nel girone intermedio (dunque settimi nella classifica totale).

La gara di andata è prevista per domenica 10 aprile, al Palapenz, mentre sabato 23 si giocherà la sfida di ritorno a Berna.

Hanno giocato: Barbero, Cavadini 13, Scherler 9, Pellegri, Costantini 21, Albanese, Mayer, Croci Torti 4, De La Cruz 16, Venti, Ardò 4, Zenelaj 4.

I nostri Main Sponsor

Condividi su Facebook !

Attachment